festival di cannes 2013 meteore musica popolazioni ai confini

Il Racing impatta contro il Posillipo al Foro

7 maggio 2012 | By More
Share

 

Comunicato stampa Racing Pallanuoto

10-10. Questo è stato il risultato al termine della gara odierna disputata fra il Racing Nuoto Roma ed il Posillipo. Un pareggio difficile da digerire per la formazione capitolina, quasi sempre in avanti per la prima parte del match che, a causa di un terzo quarto giocato leggermente al di sotto dei propri standard e viziato ad alcuni episodi di disattenzione difensiva, non è riuscita a portarsi a casa una contesa che avrebbe potuto dare ancora speranza alla stagione rosso-blu.

Un vero peccato perchè la squadra di via Avicenna, pur facendo una certa fatica in attacco era riuscita a contenere la manovra offensiva delle napoletane, portandosi in vantaggio di due reti al termine del secondo quarto. Nel terzo, però, la situazione si è invertita, con le calottine blu in grado di rimontare e quelle bianche in affanno. “Sono molto deluso per come sia andata questa gara… – ha commentato il presidente del sodalizio capitolino Patrick Schembrì – Sembra che dall’inizio del girone di ritorno si sia rotto qualcosa all’interno del gioco della mia formazione. Devo ammettere che il risultato di oggi sia giusto per come si siano messe le cose, non possiamo recriminare niente. Facciamo fatica a gestire l’uomo in più e non siamo sufficientemente incisivi in attacco, è davvero un peccato perchè nelle prime gare dell’anno avevamo fatto vedere belle cose e sembrava che avessimo dimostrato di essere pronti per quel traguardo play-off che stiamo inseguendo da tempo. Evidentemente ancora non è così, adesso sarà giusto concludere il nostro campionato nel modo migliore per non gettare al vento quello che è stato fatto fino ad oggi”.

Dichiarazioni dello stesso avviso e di amarezza non dissimile quelle del mister della formazione romana, Lorenzo Tomasi: “La matematica potrà dire quello che vuole, ma, volendo essere onesti, oggi possiamo dire di esserci lasciati scappare l’ultima possibilità di rimanere aggrappati al nostro obiettivo stagionale. E’ stato davvero un peccato, perchè, soprattutto all’inizio delle ostilità, ho visto un buon approccio delle mie ragazze alla sfida ed ho visto una squadra capace di condurre il gioco senza troppe difficoltà. Poi alcune grosse disattenzioni difensive ci hanno penalizzato… spesso non riusciamo ad infliggere ai nostri avversari il colpo del KO quando è necessario farlo ed in gare “tirate” come queste certi passaggi a vuoto non possiamo proprio permetterceli. Per questo motivo siamo stati giustamente puniti da una squadra che ha dimostrato di non arrendersi alle prime difficoltà. Nell’ultimo quarto abbiamo provato a recuperare, trovandoci fra le mani anche il pallone per buttare dentro il gol della vittoria, ma la nostra difficoltà a concludere in maniera cinica in fase offensiva ci ha penalizzato e non ci ha permesso di ottenere il vantaggio in extremis. Il pareggio odierno serve a poco, ai fini della classifica, ma serve a dare un segnale a noi tutti: adesso ci sarà da soffrire fino in fondo per concludere degnamente il campionato, anche senza essere obbligati ad inseguire la chimera dell’obiettivo play-off. Non voglio ulteriori cali di tensione per la trasferta di Cagliari…”.

Parziali: 2-2, 4-2, 1-3, 3-3.

Marcatrici Racing:

Lania 3, Muccio 3, Citoni 2, Pietrafitta 2, De Luca 1.

Marcatrici Posillipo:

Brigante 4, Vitiello 3, Ioannu 1, Maglitto 1, Stella 1.

 

 

Tags: ,

Category: News + Comunicati

About the Author ()

Comments are closed.